> Il tempo libero : Ricette per voi
15.07.2017 | Dolci sulla placca
Ormai passo poco tempo in cucina, soprattutto d’estate.
Non solo il caldo, ma anche l’agenda sempre piena di appuntamenti di lavoro e occasioni conviviali d’incontro, non lasciano molto spazio per le attività domestiche.
Ma ogni tanto qualcuno richiede un dolce per completare i picnic, le cene estive, il banco del dolce alle feste campestri.
Mi sono quindi specializzata in dolci velocissimi da cuocere sulla placca e facili da trasportare.
Domani andrò in visita al campeggio degli scout di Lugano nel canton Glarona e mi è stato ordinato di portare dei dolci: sembra che gli altri genitori preparino solo pietanze salate. Allora ho fatto due placche sperimentando variazioni sulle mie collaudate ricette di biscotti natalizi. Ecco il risultato.
Buona estate

clicca per le ricette del pane di anice e i brownies estivi

21.11.2016 | Mercatino di Natale a Carabbia
A Carabbia da molti anni si tiene il mercatino natalizio il primo finesettimana di avvento.
La settimana prima, facciamo i biscotti con i bambini nella sala comunale, così li vendiamo e raccogliamo soldi da dare in beneficenza a diverse istituzioni umanitarie.
Con gli anni, le diverse mamme hanno introdotto nuove ricette e i bambini sono sempre più professionisti tanto da riuscire a fare ca. venti chili di biscotti in un pomeriggio :o
Chi acquista poi i biscotti al mercatino, si premura di farci sapere quali sono le qualità più apprezzate.
Le mie palline di cioccolata riscuotono sempre un buon successo.
Provatele, ne vale la pena.


15.11.2015 | La mamma non è a casa
In questo periodo gli impegni politici e professionali si moltiplicano e purtroppo passo molto tempo fuori casa anche alla sera e il finesettimana.
Mi resta poco tempo per stare in cucina e spesso Romano deve sostituirmi.
Ogni tanto si riesumano vecchie abitudini e preparo anticipatamente i gnocchi alla romana.

leggi la ricetta

02.11.2014 | Zucche e Allouin
Da noi i morti vengono commemorati il 2 novembre.
Un tempo in questo periodo si cucinavano castagne, i pan di mort (o da mord), la cazöla e altre specialità con prodotti autunnali.
Nei tempi moderni dove la vita sedentaria impone una dieta più leggera, sopravvive nelle tradizioni ormai solo la minestra di zucca - la Bürbura - tipica delle campagne luganesi (ormai quasi completamente integrate nella nuova città).
La facevamo sempre alla sera di Halloween con i bambini con il ripieno proveniente dalla zucca forgiata a faccia mostruosa, che veniva illuminata sul balcone.
Come la torta di pane può essere cucinata in molte variazioni.
Piace molto a grandi e piccoli per il suo sapore un po’ dolce.

Se la zucca era molto grande, il giorno dopo sulla tavola venivano serviti anche i gnocchi di zucca.

Leggi la ricetta.

15.12.2013 | Natale a casa
Come ogni anno trascorriamo il Natale a casa.
Facciamo pranzo con i nonni e la vigilia la trascorriamo preparando tutto per bene.
Abbiamo ripreso la tradizione di casa Barzaghi: non può mancare il cappone ripieno.
Io non amo la cucina pesante e perciò ho fatto qualche variazione sul ripieno.

leggi la ricetta

22.12.2012 | Sinistra e destra
Siccome non sono una grande ideologa e non capisco bene la divisione fra sinistra e destra, provo a comprendere la mia posizione in base alla famosa canzone di Giorgio Gaber, perché “è evidente che la gente è poco seria quando parla di sinistra o destra”.
Io sono di sinistra perché:
• faccio la doccia e non il bagno
• porto scarpe trasandate e jeans, ma non la giacca
• faccio il bagno nel lago e non in piscina
• sono una donna emancipata, non riservata
• cucino torte di facile preparazione.
Ma io sono anche di destra perché:
• mangio cioccolata svizzera
• non fumo né Marlboro, né sigarette da contrabbando
• sono fortunata
• non canto l’Internazionale con il pugno chiuso
• mi piacciono i biscotti natalizi fatti in casa
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra?
segue...

06.11.2011 | Brownies
Con l'arrivo del freddo e della pioggia torna la voglia di stare in cucina.
È ancora presto per i biscotti natalizi e allora ecco una ricetta collaudatissima di questo dolce americano ipercalorico.
Non preoccupatevi: secondo seri studi scientifici, la cioccolata mette di buon umore.


26.06.2011 | Cena estiva leggera
Quest'anno sembrava non dovere mai arrivare, ma finalmente dopo gli acquazzoni delle scorse settimane ecco qua belle giornate calde e serate da passare con lunghi aperitivi al lago.
Si rientra a casa tardi e non si ha voglia di cucinare.
Ecco una proposta per utilizzare i cetrioli nostrani che sono abbondanti in queste settimane.

Minestra estiva di cetrioli


19.02.2011 | Bancarella Preelettorale
A gentil richiesta di tutti coloro che hanno apprezzato la mia torta oggi alla bancarella preelettorale a Lugano.

Gateau de Payerne
clicca per leggere la ricetta

03.04.2010 | Buona Pasqua
Tanti auguri di buona Pasqua...anche se fa ancora freddo come Carnevale.
Comunque le tradizioni restano.
Con le uova fresche del pollaio dei miei genitori abbiamo preparato le uova sode colorate con le bucce di cipolla.
Di solito le mangiamo come entrata al pranzo di Pasqua accompagnate con l'"insalata matta" tagliata fine fine, raccolta nel nostro giardino.
Ma quest'anno è così freddo che non è ancora spuntata.

leggi la ricetta...

04.12.2009 | Spezie natalizie
La prima settimana di dicembre iniziamo i preparativi natalizi: albero, presepe e calendario dell’avvento con cioccolatini.
Come ogni anno preparo i biscotti natalizi con i bambini di Carabbia, con le mie amiche e con i miei figli.
Passando il tempo apprezziamo sempre più quelli con le spezie tipiche del Natale: cannella, vaniglia e anice.

Eccovi una ricetta con la spezia preferita di quest’anno: l’anice.
La preparazione richiede pazienza, ma ne vale la pena.
Il risultato è infinitamente migliore di quello che potete trovare nei sacchetti preconfezionati dei supermercati.

Buone feste!



06.12.2008 | Babbo Natale
Babbo Natale arriverà presto
Il 6 dicembre i miei genitori organizzavano un Babbo Natale privato per noi, eravamo in cinque fratelli e sorelle e quindi arrivava a casa nostra, preannunciandosi all’esterno con la campanella. Ci chiamava uno per uno, faceva a tutti una predichetta e consegnava un regalino. Mi chiedevo come fosse possibile che lui sapesse così tanti dettagli delle nostre marachelle…Il raffermo panpepato da supermercato con la figura di carta che non si stacca se non con i denti fa parte di questi ricordi.
Nell’adolescenza ho poi saputo che il nostro Babbo Natale era mia zia, un incredibile esempio di pari opportunità anni ’70!
Un’altra zia mi ha insegnato la ricetta del panpepato (pain d’épice o Lebkuchen).
È facilissimo e ideale da confezionare, divertitevi con i bambini e fate pure variazioni sul tema.

Cliccate per leggere la ricetta.